Warriors sconfitti a Cittadella nella prima di campionato.

Tutto secondo pronostico nella prima giornata del campionato di serie A di hockey in line, stagione 2017/18, i Ferrara hockey warriors salgono a Cittadella ed incassano una prima sonora sconfitta per 8 a 0. Il risultato a favore dei padroni di casa era ampiamente pronosticato in quanto la formazione veneta è decisamente meglio strutturata e con giuste ambizioni di scudetto, dai ferraresi ci si aspettava però una gara più attenta tatticamente in modo da rendere un po’ più difficile la vita al Cittadella Hockey. A onor del vero, nelle prime fasi di gioco la formazioni hanno combattuto ad armi pari e forse con una maggiore quantità di gioco sviluppata da Ferrara. Tutto questo è continuato anche dopo il primo gol subito dagli estensi, immobili a guardare Tobia Vendrame ad involarsi in contropiede e a realizzare. Probabilmente sono stati i due episodi successivi che hanno visto i veneti segnare per ben due volte in inferiorità numerica a minare il morale della squadra di coach Bellini e a far sì che si perdessero geometrie di gioco e lucidità. Da questo momento in poi il Cittadella ha dominato l’incontro e vani sono stati i tentativi dei ferraresi di aggiustare il risultato. La partita si è conclusa con un netto ed indiscutibile 8 a 0 per il Cittadella Hockey. La prossima partita vedrà il Ferrara Hockey Warriors opposto ad un’altra grande del campionato, l’ HC Milano Quanta. Pur giocando tra le mura amiche del pattinodromo G. Burani di Ferrara l’impresa si presenta come una di quelle impossibili, soprattutto alla luce di quanto visto in quel di Cittadella. Quindi molte le cose ancora da registrare nei vari reparti della squadra ferrarese con però qualche nota positiva che nonostante la sconfitta è emersa, come la prova dei portieri Filippo Dal Ben e Leonardo Ferrioli, senza i quali il passivo sarebbe stato certamente su altre cifre.
Nella foto i Ferrara Hockey Warriors schierati sul campo di Cittadella