IL FERRARA RITORNA IN A1 !!!!

Hockey, Ferrara in paradiso

Gli estensi conquistano la Serie A1. Valente segna quattro reti e fa un assist a Zabbari

75eafdaa-035d-4e6c-ad8d-fa78bbccbe52La squadra estense è partita sabato per Civitavecchia un po’ timorosa perché era orfana di tre elementi fondamentali per il proprio gioco. Mancavano infatti all’appello Sartore (capocannoniere del torneo) per un residuo dell’infortunio subito a Torino, Cornetti (altro attaccante tra i primi del campionato) e Pesso (storico difensore ferrarese), quest’ultimi due bloccati per ragioni lavorative. Da segnalare poi, che anche Pasti, per quanto presente, risentiva ancora di un dolore al polso conseguenza di una brutta distorsione, anche questa rimediata a Torino. Si aggiunga anche che Guandalini era febbricitante ma stoicamente legato ai colori sociali.

Ma niente paura: il Ferrara quest’anno è forte, anche più della sfortuna e scende in campo convinto di potersi giocare la partita, del resto il Civitavecchia non rappresenterebbe, in condizioni normali, un temibile banco di prova.

E allora accade che, dopo un primo quarto della partita dove gli automatismi non ci sono e la confusione regna sovrana, che gradualmente Valente si tira su le maniche e comincia a condurre la squadra guidandola per mano e la prende su di sé coadiuvato da quel “giovane” che sta diventando ogni giorno sempre più un vero punto di sicurezza: Raffaele Zabbari, e giganteggia come mai gli era successo prima. Segna 4 reti e fa l’assist a Zabbari quando questo segna il primo gol del Ferrara.

f6f2e178-ad34-4648-b73d-85d266eb953aLa squadra estense si porta al comando e a 8 minuti dalla fine vince per 5 a 3. Il Civitavecchia non ci sta. I laziali non sono grande cosa ma corrono come dei dannati, mettono il cuore e l’anima in ogni azione forse perché sentono che non capiterà più un’occasione così: di avere cioè davanti la capolista in formazione così rimaneggiata. E raggiungono il pareggio.

Si va all’Over Time che si conclude con un nulla di fatto.

Rigori: Inizia la serie di tre. Inizia il Civitavecchia ma Dal Ben non si fa ingannare. Poi tocca a Gaved che trafigge il portiere laziale.

Di nuovo il Civitavecchia, ma Dal Ben quest’anno è troppo Forte. Quindi tocca a Valente che infila a mezza altezza il dischetto alle spalle dell’estremo difensore laziale. Non serve andare avanti, non serve tirare il terzo rigore. Basta e avanza. Ed iniziano i festeggiamenti. E’ serie A1.