PRIMO SUCCESSO DEI WARRIORS

FERRARA 3 – PADOVA 2

hockey-mazzarol

 

Il pubblico che ha seguito la partita ha certamente assistito ad uno spettacolare incontro, combattuto, ricco di suspense fino alla fine e giocato da due buone squadre che si sono affrontate a viso aperto.

I ragazzi di Ferrara sono scesi in campo con la volontà di fare bottino pieno sulla pista di casa ma si sono trovati di fronte ad un avversario che aveva la medesima determinazione e necessità di fare punti.

Questo ha portato ad un incontro molto equilibrato, con frequenti folate offensive da entrambe le parti e con i portieri delle due squadre che si sono elevati a ruolo di protagonisti producendosi anche in parate spettacolari e non facendo passare quasi nulla, a testimonianza di ciò il risultato alla fine del primo tempo che si fissa sullo 0 a 0.

Nell’arco di sei minuti durante il secondo tempo tutte le marcature. Va in vantaggio per prima la squadra veneta grazie ad un tiro precisissimo nel sette da parte del N° 66 Sebastiano Cocchi assistito dal N° 21 Federico Pagnoni. Doccia fredda per gli estensi , ma solo due minuti dopo ci pensa il giovane capitano del Ferrara Raffaele Zabbari a riportare l’incontro in parità grazie ad una personale azione di contropiede che lo porta a tu per tu con il portiere avversario e lo batte facendogli passare con un colpo di rovescio, il disco fra le gambe. Ritmo alto, squadre giovani, veloci e ben disposte in campo e appena 3 minuti dopo il goal del nuovo sorpasso.

E al 39′; il nr 12 Ettore Tartaglione (uno dei migliori in campo tra i suoi) che riesce, su assist di Stellato Antonio, a battere per la seconda volta il portiere ferrarese. I ragazzi di coach Igor Hribersek però non ci stanno ed è ad opera di Matteo Lilli su assist di Matteo Bellini che raggiungono il pareggio.

Sul punteggio di 2 a 2 si chiudono i tempi regolamentari. Il nuovo regolamento prevede che alla fine del tempo regolamentare in caso di pareggio, venga disputato un supplementare di 5 minuti da giocarsi 3 contro 3 e con golden goal ( la prima squadra che segna vince).

Squadre ancora in campo per l’over time e ancora emozioni da vivere. Il tempo supplementare inizia sulla falsa riga di quello che è stato il motivo conduttore della partita, ovvero gioco veloce con squadre vocate all’attacco e alla ricerca della segnatura risolutiva e portieri chiamati a sbrigare spesso anche situazioni davvero complicate per entrambe le parti. Ma ecco l’episodio determinante.

A meno di due minuti dalla fine del supplementare viene assegnata una penalità a carico del patavino Sebastiano Cocchi che pone così la squadra veneta in condizione di inferiorità numerica.

Il Ferrara schiera i suoi special team di power play e a 11 secondi dalla fine del tempo supplementare è Patrick Mazzarol che infila il goal della vittoria per il Ferrara Hockey.

Grande la soddisfazione in casa Ferrara Hockey per i primi punti in campionato, per i miglioramenti che si osservano di gara in gara e grande anche la soddisfazione del pubblico per il bell’incontro a cui hanno potuto assistere.

Prossimo impegno di campionato Sabato 22/10 a Forlì contro gli ancora imbattuti romagnoli, mentre il prossimo fine settimana i ragazzi del Ferrara disputeranno il loro girone di coppa Italia dove incontreranno ancora Padova (bella la squadra vista a Ferrara) e l’altra neo promossa in serie A Hockey Lepis Piacenza

FullSizeRender